IN GRENZEN FREI – La moda nella ddr, e la fotografia, e la subcultura

La moda nella Repubblica Democratica Tedesca

La moda nella DDR non fu mai emancipata da una dimensione politica. Se l’una poteva muoversi liberamente con le sue collezioni, ma all’interno di confini ben definiti, era l’altra a testare con le sue messinscene questi stessi confini del sistema. La scena alternativa della moda della DDR rappresentava il bisogno di individualità e sensualità, e ignorava la moda giovane proposta dalle due catene statali HO e KONSUM. Nemmeno queste erano tuttavia caratterizzate da una carenza di creatività o sensualità. C’erano piuttosto anche qui – entro determinati confini – tendenze a contrapporre l’individualità ad uno stile unico. Un popolare forum sul tema era la rivista di moda “Sybille”.

Con la mostra “In Grenzen Frei” il museo dell’artigianato artistico di Berlino in collaborazione con SUBstitut presenta in una prima raccolta di pezzi le subculture della moda nella DDR nel contesto della moda ufficiale.

Il tema è sviluppato a mezzo di circa 150 scatti di fotografi rappresentativi come Tina Bara, Sybille Bergemann, Ute e Werner Mahler, Sven Marquardt, Roger Melis, Helga Paris, Robert Paris, e Frieda von Wild, insieme a modelli originali dalle collezioni di “Allerleirauh” e “Exquisit”, video, diapositive e pubblicazioni.

[Dal giornale dei Musei Statali di Berlino, Luglio-agosto-settembre 2009. Traduzione originale dal tedesco.]

Kunstgewerbemuseum

Matthäikirchplatz
10785 Berlin

Dal 4 Luglio al13 Settembre

Ma-ve: 10.00-18-00

Sa-do: 11.00-18.00

Chiuso il lunedì

Fotografia di Sybille Bergman, la "signora" della fotografia di moda nella RDT
Fotografia di Sybille Bergman, la “signora” della fotografia di moda nella RDT

0 thoughts on “IN GRENZEN FREI – La moda nella ddr, e la fotografia, e la subcultura

  1. bravi!!! lo confesso, quasi ogni giorno mi collego per vedere se avete pubblicato un nuovo articolo.
    sicuramente quando tornerò a Berlino lo guraderò con occhi nuovi.
    GRazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *