Il Mercatino delle Pulci Notturno

Per il vampiro che deve fare la spesa Berlino è la città che risolve tutti i problemi: non solo troverà supermercati aperti fino a mezzanotte, non solo troverà Spaeti aperti almeno fino al mattino (per non dire 24/24 h.), ma se proprio l’eliofobo cliente avrà il ghiribizzo di affondare i suoi artigli non morti nei cestoni dell’usato o rigirare fra le unghie acuminate qualche chincaglieria della nonna, un libro profumato di vecchio, monetine, cornicette, tazzine e tanto fai-da – te, allora Berlino gli offrirà persino un mercatino delle pulci notturno, ogni terzo mercoledì del mese: il Nacht-Flohmarkt @ SO36, proprio nel cuore di Kreuzberg (che deve poi essere anche una bella zona di caccia per vampiri).

Aperto ovviamente anche a chi vampiro non è, ma è invece solo curioso di avventurarsi tra le bancarelle confuse di un mercatino allestito dentro una discoteca, con tanto di luci psichedeliche e dj che suona fino a chiusura.

Chiunque abbia in casa scatoloni di bric à brac, montagne di libri o fumetti ingialliti, vestiti che non usa più (ma strani!), oppure si diletta in qualche forma di “do it yourself” e sforna per propria gioia (e pochi euro) spille, magliette, borsine o quant’altro (ma cool!), può venire a piazzare la sua bancarella qui: troverà una clientela multicolore e sfaccendata che, vampiri a parte, rappresenta un bel campionario della fauna berlinese, Kreuzberger Art. A dire la verità anche i rivenditori non sono da meno (specie dopo la terza birra) e quindi si capisce come sia facile passare da un clima di mercato a quello di una piacevole festa tra amici. Intanto, sembrerà strano, ma qui a Berlino in certi quartieri ci si conosce un po’ tutti e per lo meno i tedeschi di Kreuzberg sono tra i più socievoli nel bestiario cittadino: loro non fanno finta di non ricordarsi di te anche se ti hanno visto mille volte oppure, prima di salutarti, meditano a lungo se sia già stato valicato il confine del cenno di riconoscimento e sia il caso di ricorrere alla parola umana o ci si sia già addirittura spinti al livello di un contatto epidermico. A Kreuzberg c’è una atmosfera più meticcia (turchi, greci, spagnoli, moltissimi italiani) e nel sangue scorre sempre un po’ di calore latino ed ebbrezza internazionale. Aggiungiamoci lo struscio tipico di ogni mercato che si rispetti e il bancone del bar a portata di mano, capirete che il mercatino delle pulci notturno è in realtà una occasione perfetta per un party infra settimanale, di quelli che non devono lasciarti come sotto lo schiacciasassi la mattina dopo.

Poi, vogliamo toglierci lo sfizio di affondare le mani in quello che la popolazione di Kreuzberg non usa più?

Chi storce il naso forse non sa che il Berliner style consiste essenzialmente nel resuscitare tutto quello che è scarto in oggetto assolutamente chic. Ci vogliono solo un pizzico di gusto nella scelta e creatività nel riciclo (riciclare qui è stilosissimo). Oltre che una quantità smodata di fortuna durante la ricerca. Perché non è tutto stiloso quello che passa dalla cesta dell’usato (dove, per inciso, quello che luccica non è mai oro, ma potrebbe essere comunque decisamente stylish, magari addirittura vintage, senz’altro trash).

Tra i frequentatori di mercatini delle pulci corre voce invece che questa fortuna sia una vera propria abilità, non dono naturale, ma una tecnica acquisita con anni di allenamento e frequentazioni, che allenano l’occhio, addestrano la mano e preparano la lingua al piacere principale: mercanteggiare. Perché in questo amichevole, festaiolo contesto di bancarelle contrattare sul prezzo è obbligatorio e divertente quanto bere birra. A proposito, non crediate che le fanciulline tatuate a stelline con la bottiglia in una mano saranno meno leste di voi nell’acciuffare l’unica maglietta bella del bancone e portarvela via per 50 centesimi: il tedesco, specialmente a Kreuzberg, maneggia le bottiglie di birra come Bruce Lee si rigirava il nunchaku.

A chi non bastassero le trash bancarelle, i pittoreschi avventori (punk, goth, rocker, alternativi, insonni, pochi hipster, qualche vampiro), le luci, il dj, il bancone del bar, la bella Oranien Strasse davanti (con mille baretti, ristorantini e spaeti), il Mercatino delle Pulci notturno offre un servizio che ci fa capire cosa vuole dire abitare in questa parte della città: il Dottor Hartz, un consulente commercialista (in camice da dottore e stetoscopio, sennò che Dottore è?) che gratuitamente vi aiuterà a superare i tormenti della burocrazia tedesca e ottenere tutti gli aiuti economici possibili e immaginabili per la vostra condizione socio-economica. Vi curerà dai mali dell’Arbeitsamt e lo farà con estrema professionalità: perciò portatevi tutti i documenti necessari e abbiate pazienza se il dottore si dilunga molto col “paziente” prima di voi perché non lascia mai andare nessuno insoddisfatto. E, proprio perché siamo a Kreuzberg, la fila dei “malati” è sempre lunga. In nessuna altra parte della città la leggenda per cui a Berlino si può vivere sulle spalle dello Stato senza mai lavorare assomiglia di più alla verità. Ma attenzione che il dottor Hartz è uno scienziato non uno stregone: se non avete diritto agli aiuti, non avete diritto. Il dottore vi stringe la mano e vi saluta: evidentemente non state così male da avere bisogno della sua arte. Consolatevi al pensiero che al Mercatino delle Pulci Notturno anche i prezzi sono a misura di Kruezberg e con la spesa di cinque / dieci euro ripartirete poi carichi di roba senza contare la birra da stringere tra le dita ancora libere della mano.

Infine: a tutti i vampiri che stessero leggendo il mio post e stiano pensando che Berlino deve essere una città proprio comoda e valga la pena trasferirvisi, ricordo solo che d’estate qui c’è luce fino alle dieci e mezza e la notte è brevissima. Veniteci a trovare d’inverno, è un consiglio da amico.

Nachtflohmartk @ SO36 – ingresso gratuito-

Oranienstrasse 190

Berlin – Kreuzberg

U1-2 Goerlizter Bahnhof, U1-2/ U8 Kottbusser Tor

Sul sito dell’SO36 trovate tutte le date degli eventi, incluso il Nachtflohmark. In caso vogliate disporre il vostro stand ricordatevi di farne richiesta telefonica una settimana prima.

3 thoughts on “Il Mercatino delle Pulci Notturno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *