Il regalo perfetto per il creativo che è in te? Un giro da Modulor

Aufbau HausPlanet Modulor

Prinzenstrasse 85, Kreuzberg, Berlin

U8/M29 Moritzplatz

Sei un creativo? Cerchi il Paradiso? È a Berlino, segnati l’indirizzo: Aufbau Haus am Moritzplatz. In una struttura di vetro e cemento di limpida geometria industriale troverai negozi, librerie laboratori adatti a rispondere a tutte le tue esigenze tecniche, a tutte le tue necessità pratiche, ma non solo… se esiste un modo per solleticare le Muse e convincerle a sganciarti un po’ d’inspirazione è proprio passeggiare in mezzo agli scaffali ricolmi di materiali e ferri del mestiere: pigmenti, colle, pennelli, cazzuole, trapani, pentole, ramaioli, leccarde, setacci, metalli, carte, stoffe, pvc, macchine fotografiche, stampanti laser, crogioli, lenti, incudini, stampanti 3D e tante altre cose di cui non sospettavi neppure l’esistenza. Ed è così che nascono le idee migliori: dalle sorprese.

Principe e cuore della struttura è senz’altro Planet Modulor – Material Total – che offre 3.000 metri quadrati di materiali per il fai da te di qualità sia hobbystica sia professionale. Se hai bisogno di arredare il tuo ufficio trovi tutto qui, se cerchi carte speciali trovi tutto qui, così come se stai cercando disperatamente un regalo per la zia che adora modellare il fimo nel forno (se non sai cos’è il fimo stai leggendo il post sbagliato!).

Sui diversi piani si aprono direttamente le vetrine degli altri negozi: design e arredamento, decorazione della casa, cucina (quello poi ha lo splendore metallico del tesoro di una cattedrale, un sacrario per tutti i cuochi, utensili e coltelli di ogni forma e dimensione per fare cose che noi profani non riusciamo neppure a immaginare). E sempre assecondando questa logica della trasparenza e della contaminazione di idee si aprono poi lì tutti i laboratori: se folleggiando tra i materiali ti è venuta una bella idea, ma non sai esattamente come realizzarla, ecco fatto, dal cucito all’oreficeria qui vengono organizzati di settimana in settimana corsi e workshop, ma è sempre possibile chiedere consiglio agli esperti (non sono semplici commessi!), così come affittare lo spazio e le sue risorse tecniche per una specie di pratico co-working (non tutti abbiamo in casa un tavolo abbastanza grande per tagliare le tende o un crogiolo per fondere il piombo).

Recentissimamente è stato aperto anche il laboratorio per la stampa 3D: è stupefacente vedere come quella macchinetta fonde, stampa e crea un oggetto tridimensionale, colorato, perfettamente identico a quello che qualche minuto prima galleggiava nello schermo del computer. Insomma Modulor è un po’ come la NASA del “fai da te”, dove il bricolage si evolve ben oltre il traforo e la coccoina, i trucioli di segatura e i vasetti di yogurt per mescolare i colori!

Nell’Aufbau Haus hanno poi sede una libreria, una galleria d’arte, un teatro – il TAK – , un club – il Prince Charles – , una caffetteria, uno spazio per mostre e conferenze oltre che innumerevoli uffici di progettazione, organizzazione di eventi, logistica e ovviamente la casa editrice Aufbau da cui il complesso prende il nome. Siccome siamo pur sempre a Berlino sul tetto non poteva mancare l’asilo!

Vince in sostanza la logica della semplicità e della interconnessione, rendere tutto immediato, diretto, trasparente (e l’architettura dell’edificio ne è un ottimo corrispettivo visivo) e soprattutto avvicinare i simili, perchè insieme si sostengano e si inspirino a vicenda. E quale migliore vicino di casa poteva avere la Aufbau Haus se non il Prinzessinnengarten, un giardino e orto urbano fai da te, realizzato e sostenuto dagli abitanti del quartiere con la loro innata creatività e voglia di partecipare. A guardarli insieme l’edificio grigio, così rigoroso, tagliato quasi al laser nel cemento, e il giardino, allegramente sgarrupato, decisamente junk-style, non si potrebbe immaginare un assortimento più strampalato. Che invece, qui a Berlino, si realizza con armonia, per il piacere di tutti quelli che amano creare.

Il paradiso qui te lo puoi costruire da te. L’importante è avere i pezzi giusti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *